25.5 C
Roma

Conferenza Inzaghi: “Dobbiamo fare una gara da vera Lazio. Romulo titolare? Ci sto pensando”

Formello

Domani si affronteranno Frosinone-Lazio, allo stadio Benito Stirpe alle ore 19:00, e nella consueta conferenza stampa della vigilia, il tecnico biancoceleste ha commentato cosi le domande dei cronisti presenti.

Quanta spinta  in più vi ha dato la vittoria a San Siro?

“La squadra con i successi prende sempre più autostima. Veniamo da un buon momento, da una qualificazione meritata, nonostante il rigore dato  all’ultimo. Abbiamo calciato bene dagli undici metri, Strakosha è stato bravissimo. La Juve e l’Inter sono già il passato, dobbiamo ricominciare a fare punti in campionato già contro il  Frosinone”.

Si può dire che questa e la nuova Lazio?

“Penso di sì. Non dimentichiamoci che alla fine del girone d’andata eravamo quarti e avevamo passato il girone di Europa League con due partite in anticipo. Non c’era niente però da buttare via, ora sto provando situazioni diverse. Immobile e Correa davanti con l’alternativa Caicedo mi stanno convincendo, così come Milinkovic e Luis Alberto mezzali. Poi vedrò di partita in partita”.

Romulo e quel giocatore che tu cercavi?

“Ha fatto un’ottima carriera, ha dimostrato di voler venire alla Lazio a tutti i costi. È un buonissimo punto di partenza, ha fatto due allenamenti nel migliore dei modi, ha le stesse opportunità degli altri per domani.”

Le condizioni sugli infortunati?

Ha avuto uno stiramento Wallace,  non giocherà  per circa un mese. Ci dava una mano e delle soluzioni, a Milano stava facendo bene il terzo dopo aver fatto il centrale con la Juventus. Mentre  Luiz Felipe sta meglio, proveremo a recuperarlo con l’Empoli, ieri gli esami hanno dato esiti positivi. Lukaku sta facendo un lavoro a parte, sta seguendo un protocollo, ha un po’ di problemi al tendine rotuleo. Jordao viene da una lesione importante, dopo l’Empoli tornerà in gruppo. A parte Milinkovic squalificato, sono tutti convocati..”

Ci sara il turnover domani?

Dovrò capire chi mi darà le garanzie per giocare. Chiamatelo turnover o come volete. Metterò la squadra più idonea per fare un grande partita”.

Cosa c’era in quella esultanza alla finale di  San Siro?

Era per i ragazzi e per i tifosi. Nessuna rivincita da parte mia. I ragazzi erano stati bravissimi con la Juve e i tifosi ci avevano trascinato all’Olimpico.”

Sulla classifica?

“Sulla classifica non l’abbiamo guardata dopo le prime due dell’andata, ora dobbiamo fare lo stesso e cercare di fare i punti. Io posso incidere sui risultati della Lazio, non sulle altre squadre. Pensiamo a noi stessi, serve continuità di prestazioni come negli ultimi quindici giorni”.

Cosa pensi del tuo gruppo?

“Ci fa piacere essere l’unica italiana ancora su tre fronti. Ci sono sempre scelte da fare, a volte sono difficili, non posso accontentare tutti. Le faccio sempre con coerenza e lucidità. Come ho già risposto prima, Romulo è voluto venire con noi a tutti i costi, è un grande giocatore con una grande professionalità. Con il nostro modulo sarà un’alternativa a Marusic, ci darà una mano con tutte le partite che dobbiamo affrontare”.

Sul Frosinone?

Abbiamo analizzato il Frosinone, gioca bene a calcio, ha vinto la partita con il Bologna, che era rimasto in dieci.  Abbiamo visto la partita di Udine, avrebbe meritato di più. Serve una partita importante, è una squadra organizzata, serve una gara da vera Lazio.”

Related posts

Sampdoria-Lazio, Inzaghi in conferenza: “Non sarà un avvio facile, ma siamo pronti”. E sul mercato…

Formello – Verso Sampdoria-Lazio, Leiva ancora a parte: ballottaggio Parolo-Cataldi

FORMELLO – Lazio, oggi doppia seduta: prove di difesa titolare

Leave a Comment