12.8 C
Roma

Statistiche: i giocatori più pericolosi della Lazio nella prima parte di stagione

Rubrica

Abbiamo già avuto modo di appurare come la Lazio sia, al termine di questo anno solare, una delle squadre con più vena realizzativa del nostro campionato, seconda solo alla Juventus. Grazie all’immancabile supporto di LazioPage, andiamo però a scoprire quali, tra i calciatori impiegati da Simone Inzaghi, sia risultato il più pericoloso, per occasioni offensive create, nel corso di questa prima parte della stagione 2018/2019.

In questa speciale graduatoria, nella quale, è giusto specificarlo, vengono presi in considerazioni i giocatori che abbiano almeno collezionato dieci presenze in questa stagione con la maglia biancoceleste, il primo risulta essere il redivivo Luis Alberto, con una media di 2.6 azioni create a partita. Lo spagnolo è seguito a ruota da Senad Lulic, che si assesta al 2.3. Sul podio c’è poi spazio per Milinkovic-Savic e Immobile, a pari merito, entrambi a quota 1.8. Seguono Leiva e Correa, con 1.5 e Parolo con 1.0. Sotto questa soglia troviamo poi Marusic, con 0.9, Caicedo, con 0.5, Radu e Luiz Felipe, 0.4, Badelj e Acerbi, con 0.3, e Wallace, con 0.2.

Per apprezzare al meglio le opzioni offensive della squadra di Simone Inzaghi, abbiamo inoltre a disposizione un ulteriore dato, che riguarda i calciatori biancocelesti che nella stagione 2018/2019, tra Serie A ed Europa League, abbiano segnato o comunque partecipato, con un assist, al gol di un proprio compagno di squadra. Ed in questa graduatoria, manco a dirlo, è ovviamente Ciro Immobile a farla da padrone, con 17 punti (11 reti e 6 assist nello specifico). L’attaccante azzurro è seguito poi da Correa, con 9 punti complessivi, Parolo con 7, Luis Alberto con 6, Lulic e Caicedo con 5, Milinkovic-Savic e Acerbi con 4, Cataldi e Luiz Felipe con 2.

Related posts

Lazio Story: 3 anni fa l’ultima partita di Klose in biancoceleste

Micaela Monterosso

Grande Torino: 70 anni fa la tragedia di Superga

Micaela Monterosso

VAR, croce e delizia. Cala il silenzio sull’ennesimo torto arbitrale

Leave a Comment