21.6 C
Roma

Champions: sconfitte per le due italiane. Completato il quadro delle “retrocesse” in Europa League

Europa League News

Si è conclusa ieri sera la fase a gironi della Champions League 2018/2019. Le ultime due italiane impegnate sul campo sono entrambe uscite sconfitte dai loro match. Ma se per la Roma, battuta, in Repubblica Ceca, dal Vitkoria Plzen per 2 a 1, si parla orma di crisi vera e propria, con l’attuale tecnico giallorosso, Di Francesco, in discussione, per la Juve la sconfitta in terra svizzera, contro lo Young Boys (anche in questo caso per 2 a 1) assume un sapore comunque agrodolce, visto che, la contemporanea vittoria del Valencia sul Manchester United di Moruinho, consente a CR7 e compagni di confermarsi al primo posto del girone, ed evitare di essere accoppiati, negli ottavi di finale, a squadre del calibro di Barcellona, Real Madrid, Manchester City, Bayern Monaco e PSG.

Quello stesso Valencia che, essendo arrivato al terzo posto nel girone dei bianconeri, retrocede in Europa League, accedendo, grazie ai punti in classifica conquistati, nel tabellone come testa di serie. Proprio come Inter, Napoli e Benfica. Quest’ultima e, per l’appunto, il Valencia, saranno le uniche due squadre, provenienti dalla Champions, cha la Lazio potrebbe affrontare nei sedicesimi di finale di Europa League. Unitamente alle altre prime classificate dei gironi (tranne ovviamente, l’Eintracht Francoforte).

Le altre squadre retrocesse, ma che sono invece finite nel tabellone non da teste di serie, sono il Viktoria Plzen, il Bruge, lo Shaktar Donetsk ed il Galatasaray. Questa sera si conosceranno gli ultimi verdetti, tra i quali quello relativo al Milan di Gennaro Gattuso, e la composizione completa del tabellone in vista del sorteggio di lunedì 17 dicembre, alle ore 13.

Related posts

Lazio ricevuta ad Auronzo dalla sindaca Tatiana Pais Beche

andrea solazzi

Lotito escluso dall’acquisizione della compagnia Alitalia

andrea solazzi

Lazio, Radu: “Torno a casa, grazie alla società e ai tifosi che mi sono stati vicino”

Micaela Monterosso

Leave a Comment