12.8 C
Roma

Il Messaggero: “Il Mago & Correa, la mossa di Inzaghi”

Senza categoria

Sull’edizione odierna de “Il Messaggero”, in vista della prossima sfida di Europa League tra la Lazio e l’Eintracht Francoforte, si parla della possibilità di vedere schierata, dal primo minuto, la coppia inedita composta da Luis Alberto e Correa a comporre il reparto offensivo biancoceleste.

Inzaghi le vuole provare davvero tutte. Al di là del premio vittoria, che ammonta a 570mila euro, la sfida contro la formazione tedesca non ha comunque più nulla da dire in termini di classifica. E’ comunque necessario tornare alla vittoria, soprattutto dopo la brutta sconfitta a Cipro contro l’Apollon Limassol.

Il risultato però è importante anche per lo stesso Simone Inzaghi, che sta lavorando anche per trovare delle alternative valide all’interno della rosa a sua disposizione. Con la Sampdoria, Caicedo non ha fornito le risposte cercate. E in attacco non si può continuare a dipendere solo e unicamente dai gol di Ciro Immbile.

Il giocatore della Lazio, dopo l’attaccante italiano, che sta nettamente inquadrando di più la porta, è certamente Joaquin Correa. “Ricordo ancora il mio primo gol a Udine con la maglia della Lazio, perché avevo tanta voglia di segnarlo. Oltretutto ho regalato la vittoria alla squadra, una vittoria che adesso vogliamo ritrovare il prima possibile dopo l’ultima gara con la Samp. Società, squadra e tifosi, siamo uniti e siamo tutti sulla stessa strada”, ha avuto modo di affermare recentemente il “Tucu“.

Simone Inzaghi, contro l’Eintracht, farà le prove generali, in vista anche della prossima sfida di campionato contro l’Atalanta. Il 3-5-2, il suo modulo di gioco, al momento non si cambia. Ieri sono stati testati Bastos, Luiz Felipe e Acerbi al centro. Proprio come a Nicosia. Così come in mediana Caceres, Murgia, Cataldi, Berisha. L’unica novità, in mezzo al campo, è rappresentata da Lulic al posto di Durmisi, che ieri non s’è allenato.

Sulla trequarti, infine, torna Luis Alberto, che si era finalmente fatto tornare ad apprezzare nel corso della prima frazione di gioco contro il Milan. Milinkovic, invece, è da due giorni a riposo ufficialmente per una contusione. Entrambi sono al centro di una serie di polemiche a causa del loro apporto oggettivamente minore rispetto a quanto visto nella stagione passata.

Una polemica però, che anche alla luce degli ultimi, deludenti risultati, non sta risparmiando nessuno. “Qui della Ferrari non ci sta nemmeno la scocca, a gennaio serve subito qualche pezzo di ricambio perché ormai è più evidente che questa macchina non gira come prima”, è  l’ultimo messaggio recapitato a Lotito anche dalla Curva, durante la consueta trasmissione “La Voce della Nord“.

Ai tifosi, tra l’alto, iniziano a non piacere anche diversi comportamenti di alcuni giocatori. Patric, ad esempio, è fortemente contestato per un “vaffa” indirizzato alla Nord e ripreso dalle telecamere. Domani in porta giocherà Proto mentre Strakosha si riposerà dopo l’ultima, disastrosa, prestazione. E anche nel suo caso, qualcuno non ha ben visto il suo zittire in malo modo Acerbi dopo un rimprovero preso sul gol del pareggio al 99′ contro la Sampdoria. L’estremo difensore biancoceleste, su Instagram, prova a difendersi (forse in malo modo), mostrando un frame con la scritta “bla bla bla”.

Domani sera però si torna a giocare, nella speranza che la coppia di attacco, tutta fantasia e velocità, composta dal Mago e dal Tucu, possano dare, finalmente, le giuste risposte.

Related posts

Lazio, 45 anni fa il primo scudetto biancoceleste: il ricordo della società

Lazio, Lulic vuole concedersi il bis: l’eroe del 26 maggio punta la finale

Milan-Lazio, le decisioni del Giudice Sportivo: multe per la maxi-rissa finale. Su Kessie e Bakayoko…

Leave a Comment