7.6 C
Roma

Lazio, conferenza a Formello. Lotito: “Certe notizie puntano a destabilizzare”. Tare: “La critica deve essere costruttiva. Champions? Non è un’ossessione”

Formello

Conferenza stampa in quel di Formello. Presenti il presidente Lotito, il ds Tare, l’allenatore Simone Inzaghi, il club manager Peruzzi e Stefano De Martino, direttore della comunicazione biancoceleste. Si parla del ritiro e delle indiscrezioni uscite negli scorsi giorni.

LOTITO – Il primo a prendere la parola è il presidente Lotito: “Sono quattro anni che non parlo, ma ho deciso di farlo oggi. Voglio fare chiarezza su alcune situazioni legate al club e sui rapporti al suo interno. Alla mia destra c’è il mio figlioccio Inzaghi, alla mia sinistra l’altro figlioccio Tare. E poi c’è Angelino, con cui ci sentiamo tutti i giorni per vedere l’andamento della squadra. Ho voluto farlo, perché da diverso tempo ho acquisito notizie mediatiche solo volte a destabilizzare l’ambiente. Questa è una famiglia. Ovviamente ci possono essere vedute diverse quando ci sono tanti figli, ma in questo caso non esistono. L’allenatore sarà qui nei prossimi anni, il ds uguale e il club manager lo stesso. Chiariamo queste situazioni per far capire che non siamo transitori, ma definitivi. Abbiamo intrapreso un percorso di crescita infrastrutturale e di obiettivi. Abbiamo messo in campo tanti sforzi per far crescere il club e i risultati. Può capitare che qualche partita non vada nel senso giusto. Ma questo non lascia presagire catastrofi o rapporti deteriorati. C’è rispetto delle persone e dei ruoli e non c’è alcun dualismo. Bisogna chiarirlo una volta per tutte. Questo club vuole basare una famiglia sui valori veri e sul rispetto. Non ho mai interferito in compiti altrui. Vorrei vedere in tutte le famiglie se non ci possano essere dialettiche. La squadra è idonea per poter competere per le migliori posizioni. Vorrei che la comunicazione scritta, televisiva, radiofonica, sia verso il rispetto della verità, non additando cose totalmente false, che sono volte solo a destabilizzare un ambiente concentrato sugli obiettivi“.

TARE – Il secondo a parlare è Igli Tare : “Il presidente ha espresso bene il nostro pensiero. La critica ci deve stare, ma quello che abbiamo subito negli ultimi giorni è stato per destabilizzare. Già con la decisione del ritiro è stato buttato tanto fango a una scelta fatta con intenzioni diverse. Noto da anni questa cosa e spero che possa cambiare da parte di voi giornalisti, che siete responsabili di tante cose. Noi stiamo cercando di crescere e anche voi dovete essere bravi a criticare in modo costruttivo. Notiamo alcuni articoli di questi giorni, che ci fanno capire tante cose. Il nostro tecnico merita tanto rispetto. Fa pare della storia di questo club.Non c’è un’altra persona che ha militato più a lungo di lui qui da calciatore e allenatore. Oggi siamo qui per lanciare un messaggio chiaro ai tifosi e alla squadra, che ha la nostra piena fiducia. Nei momenti di difficoltà vanno analizzate le cose per trovare le soluzioni. Il percorso sarà lungo, difficile, ma siamo certi che alla lunga ci darà delle soddisfazioni“.

C’è spazio anche per le domande dei cronisti presenti.

Qual è il suo stato d’animo verso la squadra?

LOTITO:Uno stato d’animo di colui che sa di avere una Ferrari che viaggia a velocità ridotta. Può capitare che la macchina s’ingolfi. Quello che conta è essere coscienti e trovare una soluzione per farla ripartire in modo celere“.

Perché si è ingolfata?

Ho risposto che gli ultimi due-tre risultati non ce li aspettavamo. Ne avremmo preferito degli altri. Ora dobbiamo fare in modo che non si ripetano“.

Le pressioni per la Champions si fanno sentire?

Tare:Quando ho definito l’obiettivo a inizio stagione ero molto sereno. La Champions non deve diventare un’ossessione e non può diventare un peso per la squadra. Sul campo abbiamo dimostrato una crescita costante, a livello di risultati, valorizzazione dei giocatori. Dobbiamo avere obiettivi importanti. Il progetto tecnico negli anni ci ha dato ragione. Dobbiamo essere consapevoli che ci saranno anche momenti no e questi andranno quindi analizzati. La squadra ha sbagliato qualche approccio. Non si può però discutere la qualità e creare situazioni che portano ad alibi. Noi non vogliamo assolutamente crearli. Abbiamo le idee chiare e dobbiamo essere chiari anche con l’ambiente“.

Cosa ne pensa delle parole di Nicchi?

Lotito:Certe considerazioni io le ho sempre espresse in determinati luoghi. L’anno scorso non ho mai rilasciato dichiarazioni, anche per via del ruolo istituzionale. Nella fattispecie, la valutazione di Nicchi è legata al fatto che alcune situazioni dello scorso anno erano transitorie e si sta facendo di tutto affinché non accadano più“.

Cosa succederà a gennaio?

Lotito:Quest’estate abbiamo avuto offerte importanti, ma abbiamo tenuto i nostri giocatori migliori. Per quel che riguarda il mercato invernale, valuteremo cosa fare e dove intervenire. I nuovi acquisti? C’è in corso un processo di adattamento, che mi auguro che sia ultimato. Comunque tutti vogliono i nostri giocatori, quindi evidentemente abbiamo fatto delle scelte giuste“.

Related posts

Formello, ampio turnover per la sfida con l’Eintracht Francoforte

Gianpiero Farina

Formello, ampio turnover con l’Eintracht. Out Milinkovic, Marusic e Durmisi

Gianpiero Farina

Allenamento di ripresa per la Lazio di Simone Inzaghi. Assente Milinkovic, differenziato per Immobile.

Daniele Caroleo

Leave a Comment