7.6 C
Roma

Il ritiro? Un’arma a doppio taglio.

Zona Franco

Tutti in ritiro! Questo è l’ordine arrivato dalla società e che vedrà la squadra biancoceleste per tutta la settimana rinchiusa a Formello per chiarirsi le idee sul momento difficile ed inatteso, che ha portato una crisi di risultati e prestazioni. Se fino ad oggi i maggiori imputati erano in particolare, Milinkovic e Luis Alberto, ora la crisi nelle prestazioni ha coinvolto anche il resto della squadra. Troppi i punti buttati con squadre alla portata della Lazio e che avrebbero potuto dare, in caso di vittoria, la possibilità di incrementare il vantaggio sulle inseguitrici al quarto posto utile per la Champions League.Tre pareggi consecutivi in campionato ed una sconfitta indecorosa in Europa League, hanno portato a questa decisione. Quello che più di ogni altra cosa che ha indignato i tifosi è stata la mancanza di carattere, di quel furore agonistico che onora la maglia e ne rispetta la storia. Alla fine della partita di Verona col Chievo, ci sono state tante dichiarazioni autocritiche da parte del mister Inzaghi e di alcuni dei calciatori più rappresentativi, che lasciano capire il bisogno di un confronto tra tecnico e calciatori per chiarire e risolvere eventuali problemi. Ma una autocritica ed una analisi della situazione se la dovrebbero fare anche Lotito e Tare. E si perchè, se la società ha sbandierato più volte il quarto posto come obbiettivo stagionale, probabilmente avranno chiaro che non è stato fatto tutto quello che bisognava fare per rinforzare la squadra. Cosa che si è palesata in modo evidente, nella sconfitta con l’Apollon Limassol, squadra cipriota di scarso livello che schierava, anche lei, molte riserve. Ora l’augurio è che tutti facciano tesoro di quanto scaturirà da questo confronto e che in campo torni un gruppo determinato che possa ritrovare anche quella voglia di battersi e di aiutarsi che e’ stata la forza di squadra.Augurarsi che Milinkovic e Luis Alberto ritrovino quelle giocate con le quali hanno fatto la differenza nella passata stagione. In questo modo la Lazio potrebbe riconquistare il quarto posto vicino di un solo punto ed attendere, speriamo non invano come nelle finestre di mercato a Gennaio degli anni precedenti, che Lotito e Tare si decidano a rinforzare la squadra con due o tre innesti necessari per provare a conquistare un posto in Champions. Difendere e sostenere Inzaghi in ogni sua decisione per rafforzarne la posizione sia con il gruppo che con l’ambiente.L’augurio è che, da sabato sera contro la Sampdoria, si possa rivedere una squadra compatta e vincente. vorrà dire che il ritiro avrà sortito l’effetto sperato.Se non scaturirà tutto questo dal ritiro, dovremo rassegnarci ad una stagione difficile dove il risultato finale potrebbe far scaturire una rivoluzione nella squadra e che coinvolgerebbe anche il tecnico. Tanto a pagare è sempre chi è meno colpevole. i veri colpevoli non pagano mai.

Related posts

Editoriale: Lazio svegliati! I numeri parlano chiaro

Pierluigi Marconi

Leave a Comment