24.5 C
Roma

Manfredi: “Per il quarto posto vedo favorita la Lazio e su Higuain…”

News

Di Augusto Sciscione

E’ ufficialmente iniziata la settimana che porterà a Lazio-Milan, il big match della 13° giornata che molto dirà sul valore delle squadre nella corsa ad un posto in Champions League. Le attenzioni maggiori al momento sono dirette alle rispettive infermerie con quella dei rossoneri sicuramente più affollata. In effetti Gattuso avrà molto a cui pensare in questi giorni soprattutto su come schierare il reparto difensivo visto che l’unico centrale a disposizione rimane Zapata. Anche a centrocampo ed in attacco le cose non vanno così tanto meglio viste le sicure defezioni dell’ex Biglia e Bonaventura, fuori per infortuni molto seri, ed Higuain squalificato a seguito del rosso rimediato nella gara contro la Juventus. Nelle fila biancocelesti vanno, invece, monitorate le condizioni di Leiva e soprattutto Milinkovic, tornato anzitempo dalla nazionale per via di un fastidio al ginocchio. Trapela cauto ottimismo tra lo staff medico, ma le situazioni dei due calciatori non vanno sottovalutate e verranno monitorate giorno per giorno.

Abbiamo intervistato esclusiva, in previsione della gara di domenica, l’ex gieffino e milanista doc Domenico Manfredi, opinionista in passato di Mediaset Premium oggi in onda su Top Calcio e Gold Tv.

Come è nata la tua passione per il Milan?

“E’ cominciato tutto grazie a mio nonno, ex calciatore del Bari, ma soprattutto tifoso del Milan e grande estimatore di un campione come Rivera”.

Come giudichi l’operato di Gattuso fino a questo momento?

“In questa stagione Gattuso sta facendo un buon lavoro, in linea con l’obiettivo primario che è l’accesso alla prossima Champions League. Non mi è piaciuto però come sono state interpretate due partite fondamentali della stagione come il derby contro l’Inter e la gara di Europa League contro il Betis in casa”.

L’argomento delle ultime settimane in casa rossonera è il comportamento di Higuain nella gara contro la Juventus. Cosa pensa il tifoso Manfredi?

Higuain è un calciatore del Milan e deve giocare per il Milan, non può e non deve accadere il contrario visto che non è mai successo anche con campioni del calibro di Van Basten ed Ibra. Spero che da questo episodio negativo possa uscire più forte di prima segnando tanti gol in stagione e magari una rete decisiva in Supercoppa italiana contro la Juventus”.

Domenica arriverà all’Olimpico un Milan incerottato, sarà un’occasione per la Lazio oppure potrebbe essere una trappola?

“E’ l’occasione per la Lazio per riscattare le difficoltà che ha avuto nelle gare importanti. Lo scorso anno contro il Salisburgo e l’Inter ha vanificato quanto di buono era stato fatto ed in questa stagione il bilancio con le big non è di certo migliorato. Certo spero in un colpo di coda del  vecchio Diavolo e che queste difficoltà possano riapparire anche domenica alle 18”.

Facci i quattro nomi delle squadre che andranno in Champions League.

“La Juventus vincerà lo scudetto in maniera più o meno agevole, Napoli ed Inter andranno sicuramente in Champions. L’ultimo posto se lo giocheranno sino alla fine Lazio, Milan e Roma, ma ad oggi vedo i biancocelesti favoriti, perchè mi sembrano più squadra mentre Milan e Roma forse hanno più stelle”.

Visto che ci sei dicci chi vincerà la Champions.

“Vedo ahimè favorita la Juventus e l’unica formazione che può insidiarla è il Barcellona. Ma si sa che la Champions si gioca nei mesi tra aprile e maggio e conterà essere in forma in quel periodo. 

Related posts

Burioni: “Nel mio studio ho la foto di Chinaglia e faccio lezione con la maglia della Lazio”

Micaela Monterosso

Lazio, 43 anni fa l’ultima panchina di Maestrelli: il ricordo della società

Garlini: “Milinkovic va ceduto bene, ma Luis Alberto…”

Leave a Comment