21.6 C
Roma

Finale Copa Libertadores: Boca-River, in campo anche un ex giocatore biancoceleste

News

E’ stata definita, a ragion veduta, la partita del secolo. La finale di Copa Libertadores 2018 vedrà di fronte due storiche rivali del calcio sudamericano. Anzi, per la precisione, del calcio argentino. Boca Juniors e River Plate, infatti, si sfideranno per la prima volta negli incontri decisivi del massimo torneo calcistico continentale per club. Una sfida epica, quella tra Xeneizes e Millonarios, che va, ovviamente, al di là della semplice rivalità sportiva, mettendo in campo tutta una serie di peculiarità sociali, politiche e campanilistiche che hanno, da sempre, caratterizzato questa partita. E che, vista anche l’enorme posta in palio, si accentueranno notevolmente in questa occasione.

Le date sono state già stabilite: il Superclasico di Buenos Aires si giocherà il 10 novembre alla Bombonera, con la sfida di andata, mentre il 24 dello stesso mese andrà in scena il ritorno, al Monumental. E tra i giocatori che avranno l’onore di poter partecipare a questa sfida storica c’è anche un ex calciatore biancoceleste, approdato quest’anno, dopo tanto girovagare, nelle file del Boca Juniors. Si tratta di Mauro Zarate, giunto alla corte di Schelotto, attuale allenatore dei “genovesi”, a furor di popolo questa estate.

Il suo trasferimento al Boca Juniors è stato infatti considerato come un vero e proprio tradimento dai tifosi del Velez Sarsfield, squadra con la quale Zarate è cresciuto e si era consacrato in età giovanissima, e nella quale era tornato solo alcuni mesi prima. Il suo passaggio agli Xeneizes non è andato giù ai suoi vecchi sostenitori, tant’è vero che la moglie di Mauro, Natalie Weber, avrebbe addirittura confessato di avere paura per lei e per i suoi figli, denunciando alcune minacce di morte ricevute in quei giorni concitati.

Ora i timori e le paure pare siano state messe definitivamente da parte, e Maurito, che con la Lazio ha anche vinto due Coppe Italia e una Supercoppa Italiana, potrebbe essere uno dei protagonisti di questa sfida stellare. Alla quale tutto il mondo non vede l’ora di assistere.

Il Superclasico sta dunque per iniziare.

 

Related posts

Lazio ricevuta ad Auronzo dalla sindaca Tatiana Pais Beche

andrea solazzi

Lotito escluso dall’acquisizione della compagnia Alitalia

andrea solazzi

Lazio, Radu: “Torno a casa, grazie alla società e ai tifosi che mi sono stati vicino”

Micaela Monterosso

Leave a Comment