20.9 C
Roma

Inter, le statistiche in vista della trasferta all’Olimpico

News Serie A

Si preannuncia intenso il posticipo per la 10° giornata di Serie A , che metterà di fronte la Lazio e l’Inter.

La formazione guidata da mister Spalletti arriva a Roma fresca della sconfitta in Champions League con il Barcellona, dove i blaugrana sono usciti vittoriosi anche grazie alle reti dell’ex neroazzurro Rafinha.

Un’Inter che sicuramente sarà in cerca di riscatto, con l’intenzione di riconfermare le vittorie allo Stadio Olimpico come avvenuto negli ultimi due scontri con i biancocelesti a Roma. Il 20 maggio 2018 i neroazzurri battevano la Lazio all’Olimpico per 2-3, con gol all’81’ di Vecino e sorpassandoci nella qualificazione in Champions League all’ultima giornata di Campionato. Stessa sorte a maggio dell’anno prima, dove piegarono la Lazio per il risultato di 1-3 con l’autogol di Hoedt e le reti di Eder e Andreolli.

Una partita che ha tutte le premesse per mostrarsi avvincente da subito, calcolando come entrambe le squadre mirano a posizionarsi tra le prime quattro del Campionato e allo Stadio Olimpico manca un loro pareggio dallo 0-0 di marzo 2008.

L’Inter dal Camp Nou esce con la prima sconfitta in 8 gare ufficiali, in un tabellino di marcia degno dei migliori club europei. La formazione neroazzurra infatti veniva da 7 vittorie consecutive, passate dal derby e le difficili partite con PSV e Tottenham: per numeri statistici 4 di queste vittorie sono finite per 2-1 in favore degli interisti.

Dati interessanti provengono anche dalla difesa di mister Spalletti, che nelle ultime 6 partite ufficiali si è mostrata imbattuta per ben 3 volte nelle occasioni del derby, la sfida in casa con il Cagliari e la trasferta a Genova con la Sampdoria. Proprio questo dato pone la difesa dell’Inter come la seconda migliore del Campionato, con 6 gol incassati di cui solamente 2 in trasferta.

E’ possibile vedere come i neroazzuri hanno numeri impressionanti nelle partite fuori casa, dimostrandosi la seconda formazione del Campionato con più punti guadagnati in trasferta (9 punti): la formazione di Spalletti infatti ha vinto – prima di Barcellona – le precedenti tre trasferte, imponendosi per 1-2 con lo Spal e PSV, mentre per 0-1 con la Sampdoria a Genova.

A livello tattico sarà da tenere d’occhio Mauro Icardi, attualmente a quota 4 gol e 2 assist in questo Campionato: l’attaccante argentino peraltro ha una predilezione a giocare bene contro la Lazio, vantando uno score in Serie A di dieci partite contro i biancocelesti con 5 gol e un assist.

L’Inter tatticamente potrebbe alzare il ritmo della partita nel secondo tempo, visto che ha messo a segno 13 dei 18 gol segnati nella ripresa.

Interessante vedere chi segnerà per primo nella partita, visto che entrambe le squadre sono abituate a segnare per prime negli incontri ufficiali.

Per tradizione le partite tra Lazio e Inter sono sempre molto vive e piene di gol: si veda come negli ultimi 10 scontri tra le due formazioni, in sette occasioni si è raggiunto l’Over 2,5 dei gol.

L’Inter potrebbe trovare un freno nella sconfitta di Barcellona, che mister Spalletti dovrà dimostrare – in una gara peraltro già di per sé complessa – essere stato un occasionale incidente di percorso in questa stagione finora positiva. Ambiranno a rimanere ancorati al terzo posto, nonostante la pesante assenza a centrocampo di Radja Nainggolan: il tecnico di Certaldo dovrà valutare l’idea d’inserire nella trequarti Borja Valero, per mantenere un maggiore ordine nel gioco della squadra e optare per un regista in fase offensiva. Da chiarire anche la staffetta per l’ala destra con il ballottaggio tra Candreva e Politano: per Spalletti è favorito l’ex Sassuolo.

 

 

 

 

Related posts

Roberto Luciani… Uno di Noi!

Giovanni Lando Fioroni

Lazzari, parla il dottor Melli: “Ha subito un trauma distorsivo”

Berisha: “Oggi un test importante. Io mi sento bene”

Leave a Comment