14.3 C
Roma

Thomas Strakosha tra i migliori giovani calciatori europei

News Serie A

Terminata questa sosta per gli impegni delle nazionali, che lo ha visto anche in questa occasione difendere i pali della sua Albania, Thomas Strakosha ha fatto dunque rientro nella capitale ed è pronto a difendere anche la porta della Lazio in occasione dell’imminente trasferta in quel di Parma.

Sono passati ormai più di due anni da quel 20 settembre del 2016 quando, a causa dell’infortunio di Federico Marchetti, il giovane portiere albanese fece il suo esordio ufficiale in serie A, a San Siro, contro il Milan. E’ trascorso diverso tempo, e molte cose sono cambiate. La maglia da titolare è diventata definitivamente sua, grazie a delle prestazioni sicuramente convincenti che hanno indotto Inzaghi a promuoverlo definitivamente come numero uno biancoceleste. Ad oggi ha già collezionato ben 86 presenze totali con la maglia della Lazio, mettendo da parte una buona dose di esperienza e crescendo sotto vari aspetti.

Nonostante tutto, però il suo profilo sembra, troppo spesso, sottovalutato, forse anche a causa di un ambiente, come quello di Roma, sicuramente molto esigente. Per questo motivo Thomas pare sia condannato a dover sempre fare delle super prestazioni, in ogni singola partita. Per altro, riuscendoci molto spesso, grazie anche al suo incredibile istinto. Basti pensare, ad esempio, alla recente trasferta di Empoli, dove ha praticamente salvato il risultato, e i tre punti, in pieno recupero, con un intervento miracoloso su Caputo. “Al 95′ Strakosha ha fatto una parata che non esiste”, aveva dichiarato Krunic al termine della sfida del Castellani.

Ad ulteriore conferma di questo ottimo livello raggiunto dall’estremo difensore laziale, ci ha pensato anche il portale BSoccer che ha collocato Thomas tra i giovani Under-23 europei che nei rispettivi campionati stanno evidenziando i maggiori margini di crescita. Una crescita testimoniata dai numeri, che lo vedono aver subito una media di 1,1 gol a partita nelle prime 8 gare di campionato.

Grande concentrazione, freddezza, istinto e senso della posizione sono doti che fanno del portiere biancoceleste uno dei prospetti sicuramente più interessanti in assoluto. Nella fase estiva del carciomercato era anche stato coinvolto da alcune voci che lo davano in partenza, destinazione Liverpool. Ma Thomas è rimasto, senza alcuna remora, agli ordini di Simone Inzaghi, a dimostrazione di un fortissimo legame con la Lazio.

Ora in campionato arriva la trasferta insidiosa di Parma: per Strakosha è la prima partita della sua carriera contro i ducali, ma saprà sicuramente affrontarla al meglio, con l’ulteriore consapevolezza di essere un vero e proprio valore aggiunto per la formazione biancoceleste.

Related posts

Budoni: “Chi viene alla Lazio deve essere onorato di indosssare questa maglia. Il Milan…”

Sabrina Tucciarone

Lazio, Luis Alberto: “Dobbiamo combattere fino alla fine”

Sabrina Tucciarone

Canigiani: “Per Lazio-Milan sarà disponibile il servizio di Bus-Sharing. Sono stati venduti quasi 20.000 biglietti”

Sabrina Tucciarone

Leave a Comment